Foto: Luca Diliberto

Modena-Venezia, "Amicizia, fratellanza e mentalità: la nostra unione per l'eternità"

Modena-Venezia ha rappresentato un momento speciale e assolutamente da ricordare per entrambe le tifoserie (quasi diecimila gli spettatori presenti sugli spalti). Dall’8 dicembre 1991, c’è infatti un legame indissolubile e un’amicizia che va oltre lo sport e il mondo del calcio. Dopo 31 anni esatti, ieri 8 dicembre 2022, i sostenitori di Modena e Venezia si sono ritrovati per festeggiare una bellissima amicizia: dal ritrovo in Sant’Agostino per raggiungere il Braglia in un corteo arancioneroverdegialloblú, fino alla sbandierata in campo e alla coreografia ad inizio gara per celebrare il gemellaggio. Numerosi i cori, gli applausi e gli striscioni mostrati, a partire da “Amicizia, fratellanza e mentalità: la nostra unione per l’eternità” che è rimasto esposto in Curva Montagnani per tutto l’arco del match. Successivamente sono comparse le scritte “In questo lungo abbraccio, onoriamo il gemellaggio” e “Oltre il tempo e gli eventi, ancora insieme stringendo i denti”, oltre a quello dei Qbr per ricordare un tifoso veneziano scomparso qualche anno fa: “Trascorrono gli anni, il vuoto resta. Onoriamo Michael in questo giorno di festa”.

Federico Sabattini

Federico Sabattini

Federico Sabattini, nato a Modena nel '94 e iscritto all'ordine dei giornalisti pubblicisti. Vicedirettore di ParlandodiSport.it, segue principalmente le realtà sportive di Modena Fc, Modena Volley, Carpi e Sassuolo. Collaboratore della “Gazzetta di Modena” e di “TvQui”.

Condividi