Atletica, torna al Campo Comunale il Trofeo Crotti - Memorial Ruggeri

Tantissimi iscritti e buoni accrediti per le gare che caratterizzeranno il Trofeo Crotti – Memorial Ruggeri di domani sera al Campo Scuola di Modena. Uno degli appuntamenti classici della stagione estiva sotto la Ghirlandina, che non si era disputato lo scorso anno, torna nonostante le difficoltà legate al Covid-19. L’attesa e la preparazione delle gare di fine estate trova il suo culmine nelle manifestazioni di alto livello come sono già stati i campionati italiani assoluti e come saranno i tricolori di categoria nelle prossime settimane. Intanto, però, i diversi meeting servono agli atleti per alimentare la competizione e per trovare la forma perfetta.

Velocità
Sui blocchi dei 100 metri saliranno ben 106 velocisti e 52 velociste. Nella gara femminile Eleonora Iori, al rientro da un piccolo infortunio, e Federica Giannotti cercheranno di fare meglio della velocissima Alessia Pavese della San Marco. Al maschile Freider Fornasari proverà a salire sul podio, lui che vanta il quarto accredito, in una gara dove il favorito è Roberto Rigali, vice campione italiano pochi giorni fa a Padova alle spalle di Marcell Jacobs.

Nei 110 ostacoli in gara Alberto Baccolini e lo specialista delle prove multiple Francesco Ferrari tra gli Junior, mentre nella gara assoluta oltre all’azzurro Dal Molin ci saranno Jordan Martinez Herrera e Nicholas Laudati.

Nei 400 metri moltissimi gli iscritti, tra di loro grande attesa per la prestazione di Alessandra Morandi in casa gialloblù, che avrà a che vedersela con Troiani e Zeli, mentre al maschile gara di altissimo livello dove però tra le prime posizioni sarà difficile intravedere i modenesi. A battagliare per il podio saranno Casarico, Fusari, Montanari e molti altri.

Pattuglia agguerrita nel mezzofondo
Passando al mezzofondo veloce negli 800 metri buone possibilità di miglioramento per Michele De Berti che si troverà a fronteggiare ben 4 atleti che vantano un personale al di sotto del minuto e cinquanta secondi, tra loro anche il campione italiano assoluto 2018 Enrico Brazziale dell’Atl. Vicentina. Nella gara femminile saranno invece le gialloblù a dare spettacolo: sarà infatti una sfida interna dove a tenere le redini si pensa saranno quelle con gli accrediti migliori: Vercalli, Pradelli e Pollina, che avranno al seguito ben altre 5/6 compagne di club. Se l’unione fa la forza se ne vedranno delle belle.

A concludere la serata saranno i 3000 metri siepi ad invito con Francesca Bertoni, pavullese dell’Aeronautica ed ex casa Fratellanza, che al suo esordio stagionale se la vedrà con Silvia Oggioni della Pro Sesto, che vanta il terzo tempo della stagione 2020 in Italia. In gara anche Chiara Bazzani e Francesca Badiali sempre per i colori geminiani.

Folta partecipazione gialloblù nei salti
La pedana dell’alto vedrà impegnate Nicole Romani e Anna Bondi, quella del lungo Bianca Mantovani. Al maschile nel salto in alto secondo accredito per Marco Vendrame della Fratellanza e primo per Eugenio Meloni in forza ai Carabinieri, che fino allo scorso anno sfruttava Modena come campo di allenamento.
Nel lungo, invece, è Samuele Campi a guidare la lista degli iscritti. Nel salto con l’asta tra i quattro partecipanti avremo ben due portacolori gialloblù: Paolo Pavel Solieri e Francesco Ferrari.

Lanci, in pedana Quaglieri
La specialista delle prove multiple Lucia Quaglieri si cimenterà nel lancio del peso, alla ricerca di conferme positive sul suo ritrovato stato di forma dopo il bellissimo bronzo ai campionati italiani di Padova nell’Eptathlon. Assieme a lei in pedana anche l’atleta Master Simona Barchetti.

Andrea Lolli

Andrea Lolli

Nato a Bazzano (BO) nel 1985 si avvicina al mondo del giornalismo tramite il web entrando a far parte della redazione del portale calcistico Tuttomercatoweb. La prima esperienza su carta stampata è la collaborazione con il quotidiano Modena Qui iniziata nel marzo 2009. Tra le esperienze principali nel mondo della comunicazione sette anni da Responsabile Ufficio Stampa nella pallavolo femminile di Serie A1 a Modena e due anni nella redazione giornalistica dell'emittente TV Qui.

Condividi