Atletica, gli atleti della Fratellanza alla caccia dei titoli italiani Junior/Promesse

Ultima rassegna tricolore in programma nel weekend prima del gran finale di stagione con la Festa dell’Endurance in programma al Campo Comunale di Modena il 17-18 ottobre. A Grosseto si sfideranno Junior e Promesse per stabilire i campioni italiani nelle rispettive specialità. Come al solito la Fratellanza sarà rappresentata in maniera importanti sia qualitativamente che quantitativamente.

Velocità, Morandi e Ori sugli scudi
Cercheranno buoni riscontri cronometrici e buone sensazioni i velocisti più giovani che difenderanno i colori gialloblù vale a dire Justice Martin e Riccardo Valentini impegnati nei 100 metri Juniores. Sulla medesima distanza, ma tra le Promesse, Alessandro Ori farà parte di un folto gruppo di atleti che possono giocarsi l’accesso alla finale alle spalle di coloro che, sulla carta, lotteranno per il successo ed il podio finale e lo stesso discorso vale anche per i 200 metri. In campo femminile, invece, cerca un acuto sempre nella categoria Under 23 Laura Fattori, reduce da una stagione in cui non è ancora riuscita a trovare le sensazioni di dodici mesi fa. Nei 200 metri vedremo, invece, in pista Anna Cavalieri, mentre tra le Junior ci sarà anche Alessandra Morandi che, però, ha nei 400 metri la sua gara di punta, dove nell’ultimo anno è cresciuta in maniera vertiginosa. Al suo fianco sul giro di pista ci sarà un’altra gialloblù, vale a dire la compagna di allenamento Anna Vientardi.

Ostacoli, Baccolini e Martignani vogliono crescere
Gli ostacoli non si sono rivelati una delle specialità più praticate negli ultimi anni in casa Fratellanza, ma a questa rassegna tricolore vedremo comunque Alberto Baccolini impegnato nei 110 Juniores e Lisa Martignani nei 400. Per entrambe l’obiettivo è migliorare i propri crono, strappando magari un piazzamento che possa dare ulteriore slancio per il futuro.

Staffette, si ripeterà la tradizione?
Tradizione più che positiva per le staffette che, però, si presentano piuttosto rinnovate rispetto al passato, anche se già agli assoluti di Padova la 4×100 maschile ha saputo confermarsi ad altissimi livelli. In campo maschile la 4×100 Promesse vede al momento iscritti il lunghista Samuele Campi, Emmanuel Ezeonowurie, Alec Magni Baraldi e Michel Petillo. Nella 4×400, invece, saranno schierati gli ultimi due citati assieme a Simone Burani e Alessandro Ori.

Tra le donne, invece, saranno schierate al via la 4×400 Junior con Lisa Martignani, Alessandra Morandi, Irene Pini e Francesca Vercalli. Nella 4×100 Promesse, invece, spazio ad Anna Cavalieri, Alessia Conciliano, Laura Fattori ed Eleonora Iori.

Mezzofondo, De Berti sogna in grande
Michele De Berti è tra i più attesi in casa gialloblù dopo un’estate che lo ha visto rientrare alle competizioni alla grandissima. Il mezzofondista sarà in gara sui 400 metri, ma soprattutto negli 800 dove si candida ad un ruolo di primo piano dall’alto del muro dell’1’50 abbattuto al Trofeo Crotti-Ruggeri. Tra gli Junior, invece, sarà impegnato Marlon Bettuzzi sulla medesima distanza, mentre tra le donne vedremo Margot Basile nelle Promesse e, soprattutto, Francesca Vercalli tra le Junior che a sua volta al Trofeo Crotti-Ruggeri ha riavvicinato i tempi del suo personale dimostrando una buona condizione fisica.

Salti, Campi e Romani tra i migliori accrediti
Dopo essersi issato stabilmente oltre i 7 metri e aver raggiunto il personale di 7,49 Samuele Campi si presenta come quarto miglior accredito nel salto in lungo Promesse. Al femminile, invece, Nicole Romani ha riavvicinato il personale di 1.78 al Trofeo Crotti-Ruggeri e davanti a lei nella starting list figura solamente la romagnola Marta Morara, arrivata fino a 1.84 proprio in questa stagione estiva. Tra gli altri accreditati nei salti, invece, troviamo Anna Cicognani al femminile, Jacopo Mussi e Paolo Pavel Solieri al maschile nell’asta Promesse oltre a Bianca Mantovani nel salto in lungo, sempre Under 23.

Concorsi, attenzione a Celeghini e Frattini
Con accrediti importanti ed in buona condizione si presentano al via di questi campionati Lucilla Celeghini e Giovanni Frattini. La prima sarà impegnata nel lancio del martello Promesse dove vanta un personale e lanci recenti che possono valerle una posizione di assoluto rilievo. Il secondo gareggerà nel giavellotto Juniores, in cui anche Matteo Zigni ha ottenuto il minimo di partecipazione, e il recente miglioramento del personale gli vale il secondo accredito assoluto.
A disporre del minimo per scendere in pedana sono, inoltre, Simone Coriani nel giavellotto Promesse e Lucy Eseosa Omovbe nel peso Juniores.

Prove multiple, Menghi cerca la rivincita
Nell’Indoor si era visto sfuggire di un nulla il titolo italiano Juniores ed ora Yoro Menghi riproverà a dimostrare di poter essere tra i migliori nelle Prove Multiple. Il romagnolo di casa Fratellanza non arriva alla manifestazione con un accredito di prim’ordine, ma le sue performance nelle varie discipline che compongono il Decathlon lo pongono in una posizione di assoluto rilievo. Al suo fianco cercherà di figurare altrettanto bene Francesco Ferrari, sesto quest’inverno nella medesima categoria. Da segnalare che nella rassegna invernale, però, non si trattava di Decathlon, bensì di Eptathlon.

Andrea Lolli

Andrea Lolli

Nato a Bazzano (BO) nel 1985 si avvicina al mondo del giornalismo tramite il web entrando a far parte della redazione del portale calcistico Tuttomercatoweb. La prima esperienza su carta stampata è la collaborazione con il quotidiano Modena Qui iniziata nel marzo 2009. Tra le esperienze principali nel mondo della comunicazione sette anni da Responsabile Ufficio Stampa nella pallavolo femminile di Serie A1 a Modena e due anni nella redazione giornalistica dell'emittente TV Qui.

Condividi