Foto Modena Volley

Modena Volley - Gazzetta di Modena, Sartoretti: "La partenza in salita? Lo sapevamo"

Come riporta la Gazzetta di Modena, Andrea Sartoretti ha rilasciato le seguenti dichiarazioni: “La condizione fisica di alcuni giocatori sapevamo che avrebbe potuto condizionare questo inizio di stagione. Finora non abbiamo ancora giocato con il sestetto titolare che avevamo costruito ad inizio stagione. Sicuramente non è facile trovare l’alchimia giusta, però lo staff tecnico ha lavorato egregiamente per costruire un’identità di squadra. Sappiamo di non avere la fisicità di altre formazioni, ma alcune caratteristiche del nostro gioco, come la difesa, sono superiori a quelle dei nostri rivali. Porro e Rinaldi non ci sono, Vettori è ancora indietro, quando ci saranno tutti si vedrà il nostro reale potenziale. Noi però siamo Modena, dobbiamo voler vincere tutte le partite. Non dobbiamo dimenticarcelo e deve essere il nostro mantra per tutta la stagione. Questo è un aspetto importante che dobbiamo capire: dobbiamo avere la consapevolezza di scendere in campo per provare a vincere ogni partita, poi i conti li faremo più avanti. Non ha senso pensare adesso alle posizioni in classifica, anche per tanti giocatori possono crescere strada facendo nel corso del campionato. Tutte le scelte di mercato sono state condivise con il nostro staff tecnico. Tutte scelte che volevamo fare. E’ ovvio, però, che quando ci siamo mossi sul mercato alcune situazioni erano già passate. Noi venivamo da una stagione pre Covid-19 con delle idee ben chiare, poi a gennaio l’orizzonte è completamente cambiato e ci siamo dovuti adattare. Siamo comunque contenti di quello che siamo riusciti a fare e della rosa che abbiamo costruito per affrontare questa annata. Il protocollo della Superlega, in caso di positività di un giocatori, è simile a quello del calcio: il positivo viene messo in quarantena e tutta la rosa viene sottoposta a un tampone di controllo per due volte. Per quanto riguarda i palazzetti, siamo in attesa di risposte. Noi, il basket, il calcio, siamo tutti in attesa di un’apertura strutturata, perché abbiamo dimostrato che si può accogliere una percentuale di pubblico in estrema sicurezza. Novità potrebbero arrivare tra il 4 ed il 7 ottobre“.

Condividi