Modena Volley - Gazzetta di Modena, Giani: "Potevamo e dovevamo fare di meglio"

Come riporta la Gazzetta di Modena, Andrea Giani ha rilasciato le seguenti dichiarazioni al termine del match perso contro Perugia: “Sono arrabbiato perché dentro la partita nei primi due set ci siamo stati, ma non abbiamo mai avuto l’aggressività che questi match pretendono. Nei momenti decisivi dove recuperi un sacco di palloni in difesa, poi l’attaccante deve fare la differenza. All’andata ci siamo riusciti, mentre l’altra sera no, e questa cosa l’abbiamo pagata cara. Nel golden set abbiamo giocato senza spregiudicatezza, un parziale giocato veramente male. Non dobbiamo permettere che un giocatore, pur forte che sia, vada in battuta e faccia tutti quei punti di fila, potevamo e dovevamo fare meglio. In parte l’ho fatto, ma credo che i nostri problemi non erano fisici, piuttosto sotto il profilo delle qualità tecnica e della parte emozionale del gioco, due aspetti che dovevamo venire fuori nel momento cruciale della gara. Questo però fa parte delle differenze che ci sono in alcuni parti della nostra rosa. Non viviamola in modo terribile, le differenze a questo livello ci sono, anzi ci devono essere. Perugia dopo una sconfitta ha fatto sempre delle super prestazioni. Alcuni nostri giocatori, invece devono capire che la continuità dell’alto livello deve essere mantenuta per più partite. Qualche titolare deve ancora fare esperienze a questi livelli e certe cose alla fine le paghi. Abbiamo fatto una stagione in crescita e abbiamo conquistato quegli obiettivi che dovevamo ottenere. In Champions abbiamo sbagliato una solo una partita e ne abbiamo fatto un dramma. Nei quarti di finale contro Perugia il pronostico di tutti era che finiva “tanto a poco” in favore dei nostri avversari, invece all’andata abbiamo disputato una super gara. Non era una stagione facile, lo sapevamo, ma credo che la squadra sia doveva voleva essere. Adesso dovremo nuovamente affrontare una grande squadra come Civitanova, una big che gioca però in maniera diversa rispetto a Perugia. Per riuscire a stare nel match dovremo fare inevitabilmente dei passi in avanti, avere più continuità. Se vogliamo una serie lunga, questo dipenderà molto anche da noi“.

Condividi