Credits Volley Academy Sassuolo

Green Warriors Sassuolo - Le neroverdi partono con il piede giusto, vincono gara 1

Parte con il piede giusto l’avventura della Green Warriors nei Play Off: Gara 1 degli Ottavi – o meglio Gara 2, considerata l’inversione dei campi – se l’aggiudicano infatti le neroverdi di Coach Venco, che superano 3-1 la Tecnoteam Albese Volley Como al termine di un match dal doppio volto. Per Civitico e compagne, l’avvio è tutto in salita: le neroverdi partono contratte, soffrono in ricezione ed Albese – concreta al servizio ed in difesa – ne approfitta e si aggiudica con merito il primo parziale. Dal secondo set, la musica cambia: Sassuolo cresce in ricezione ed in battuta, Rasinska e Gardini sono scatenate ed in match torna presto in parità. Il terzo ed il quarto parziale sono – di fatto – una fotocopia del secondo, con Sassuolo sempre avanti, complici le buone giocate di Rasinska e Gardini, che alla fine chiudono rispettivamente con 19 e 29 punti. Le due formazioni si affronteranno nuovamente mercoledì 23 al Pala Francescucci (fischio di inizio alle 19.00), con Sassuolo che cercherà di chiudere subito la serie e la Tecnoteam che – dall’altra parte – cercherà di allungare e portare le neroverdi a Gara 3 (domenica 27 sempre in Lombardia).

Green Warriors Sassuolo 3

Tecnoteam Albese Volley Team  1

Parziali 15-25 25-17 25-15 25-10

Cronaca del match

6+1 classico per la Green Warriors: Balboni in palleggio, Rasinska opposto, al centro Busolini e Civitico, in posto quattro Gardini e Moneta. Il libero è Rolando. Dall’altra parte della rete, Albese scende in campo con Cialfi in regia, Oikonomidou opposto, al centro Veneriano e Gallizioli, in posto quattro Zanotto e Nardo. Il libero è De Nardis.

Primo set

L’avvio è contratto in casa neroverde: tre errori ed Albese si porta subito sull’1-4. Due attacchi di Rasinska, poi il muro di Moneta e Sassuolo si riporta a contatto (4-5). Il pareggio neroverde arriva sul 7-7, con il pallonetto di Zanotto che termina out. Sul tentativo di allungo ospite, Coach Venco interrompe prontamente il gioco (9-12): al rientro in campo, due errori tra le fila sassolesi regalano alla Tecnoteam il +5 (9-14). Due belle giocate di Nardo valgono il 10-16 ed il secondo time out discrezionale per la panchina neroverde. Allungano ancora le ospiti (11-19), con Rasinska che prova a scuotere le sue (13-20). Il divario è però ormai troppo ampio, con Zanotto che trova l’ace del 13-23. Sassuolo annulla due setball, poi Gallizioli trova il pallonetto che vale il 15-25 e lo 0-1.

Secondo set

Due belle giocate di Gardini valgono il 2-1, ma Albese non si fa impressionare: Veneriano firma presto il doppio vantaggio (2-4). Sassuolo non si scompone e con Gardini trova a sua volta il +2 (6-4). Il muro tetto di Civitico vale il +3 ed il primo time out per la panchina ospite. Gardini è on fire: due ace e 10-5. L’attacco out di Zanotto al termine di uno scambio lungo vale il 12-6 ed il secondo time out ospite, con Coach Mucciolo che si gioca poi la carta Baldi per Oikonomidou. La Tecnoteam si riavvicina, con la neo entrata Baldi che trova l’ace del -3 e questa volta è Coach Venco ad interrompere il gioco (13-10). Sassuolo esce bene dal time out, con Rasinska che ci mette la firma sia dai nove metri – due ace per lei – che in attacco (17-10). Il diagonale di Gardini vale il 20-13, poi Civitico in primo tempo firma il 23-15. Chiude Busolini (25-17) e tutto torna in parità.

Terzo set

Partenza sprint della Green Warriors, che piazza due muri con Civitico e Gardini e si porta avanti 4-0, con Coach Mucciolo che ferma subito il gioco. Ci mette la firma anche Balboni – prima un muro poi un ace per lei – e Sassuolo allunga 6-1. Albese si riavvicina (6-3), ma Sassuolo non si scompone: mani out di Rasinska e 9-3. Sull’attacco out di Zanotto, la panchina di Albese si gioca anche il secondo time out a disposizione (12-5): al rientro in campo, ace di Rasinka e +8 (13-5). Ci mette la firma anche Moneta (15-8), poi Rasinska chiude uno scambio lungo con il mani out del 17-10. Accorcia le distanze Albese e questa volta è Caoch Venco a richiamare le sue (18-13). Il time out porta i suoi frutti, con Rasinska che di potenza firma il 20-13. Chiude lei, 25-15 e Sassuolo si porta avanti 2-1.

Quarto set

Due scambi infiniti aprono il quarto set, con la Green Warriors che se li aggiudica entrambi (4-2). L’Albese ci prova con il mai out di Nardo (6-4), che poi trova anche la pipe vincente del -1 (6-5). Sassuolo non si fa impressionare (8-5) e ci mette la firma anche Rolando che sorprende la difesa avversaria per il 10-6. Ancora uno scambio lungo, chiuso da Balboni che si mette in proprio (13-7): Coach Mucciolo interrompe il gioco, ma Gardini e Rasinska continuano a picchiare forte e Sassuolo vola (19-7). Civitico in primo tempo firma il 23-10, poi due belle giocate di Moneta e la Green Warriors chiude 25-10.

Al termine del match, questo il commento di Capitan Civitico: “Queste partite sono un terno al lotto ogni volta, sono partite secche ed ogni volta bisogna sempre cancellare tutto: per cui andiamo avanti con calma, bisogna avere ancora tanta testa perché potrebbe essere ancora molta lunga. Mercoledì giocheremo in casa loro e loro sono una bella squadra, il loro percorso sin qui lo dimostra: quindi avanti con calma, tanta testa e tanto cuore. Adesso abbiamo due giorni per preparare Gara 2: ci riposiamo quanto possiamo, poi ci alleneremo a mille per la prossima partita, poi vedremo quale sarà il risultato ed agiremo di conseguenza se poi ci sarà da giocare Gara 3 domenica”.

Valeria Violi

Valeria Violi

Modenese trapiantata in Romagna, appassionata di volley, ginnastica artistica e pattinaggio sul ghiaccio. Conduce una doppia vita: insegnante durante la settimana, aspirante giornalista sportiva nei weekend.

Condividi