Foto Modena Volley

Modena Volley - Resto del Carlino: Leo Shoes, si va verso la stessa squadra

Come riporta il Resto del Carlino: “Dalle ultime voci di mercato e dagli ultimi movimenti presunti si inizia a delineare uno scenario che forse Modena non si aspettava a inizio primavera, in un contesto di movimenti lenti e tardivi: la squadra titolare potrebbe rimanere esattamente la stessa della scorsa stagione. Yoandy Leal infatti non ha ancora trovato collocazione: il suo contratto è pesante, difficile che qualcuno se lo riesca ad accollare così com’é e allora può essere che società e giocatore, seduti a un tavolo, trovino un punto d’accordo per continuare insieme nella prossima stagione. Probabilmente emergerà una versione più conciliante, se l’accordo si troverà, ma è innegabile che dopo il deludente finale di stagione del cubano le parti fossero prossime (se non già certe) a una rottura. Tutte raffreddate invece le piste che portano a nuovi liberi, anche se l’ultima voce avvicina alla Leo Shoes PerkinElmer il giovane Federici, astro nascente della Vero Volley Monza nel ruolo, 22 anni da compiere a dicembre. Tutto fa pensare che alla fine rimarrà Salvatore Rossini: la scadenza del contratto nel 2023, il buon finale di stagione, il fatto che comunque possa essere indispensabile un italiano nel ruolo, tutto converge nel rendere plausibile lo scenario nel quale l’eroe della seconda linea del ‘triplete’ rimanga, magari affiancato da un libero da far crescere (Riccardo Gollini) o da uno pronto a contendergli il posto (Filippo Federici appunto). La pista Grebennikov sembra non più perseguibile, il francese rimarrà a San Pietroburgo anche la prossima stagione, nonostante l’ormai certo ‘ban’ delle formazioni sarmatiche dalle competizioni europee della Cev; Laurenzano dovrebbe accasarsi a Trento, se non subito la prossima stagione. Se resterà Leal alla fine, è ovvio che la formazione guidata ancora da Andrea Giani dovrà giocare con due centrali italiani: Mazzone e Stankovic, probabilmente ancora assieme a Sanguinetti, saranno allora di nuovo a presidiare posto tre. Qualche cambio potrebbe riguardare la panchina: Modena riprenderà Rinaldi, magari accostando allo schiacciatore quest’anno a Cisterna un giovane centrale straniero? Il tutto con l’idea di tenersi aperte due opzioni diverse di formazione in caso di impegno europeo e di un calendario lungo e fitto, che potrebbe logorare i non più giovanissimi titolari gialloblù.”

Condividi