Rugby - Il Giacobazzi batte San Benedetto ed è capolista

Il Giacobazzi non spreca l’occasione, fa bottino pieno a Collegarola con l’Unione San Benedetto e, in virtù del pari tra Florentia e Viadana B, sale in testa alla classifica del girone. Sesta vittoria in sei giornate per il XV di coach Rovina, che senza una prestazione scintillante si impone con un perentorio 42-3 sulla squadra marchigiana, che occupa l’ultimo posto in graduatoria, in coabitazione con l’Imola.

Oltre all’infortunato di lungo corso Rizzi, nel Modena mancano Orlandi e Michelini, sostituito all’apertura da Mazzi, con Assandri centro e Petti estremo. Partenza a rilento per i biancoverdeblù, che nella prima parte di gara subiscono l’iniziativa di una UR San Benedetto volenterosa e compatta. L’apertura marchigiana Di Bartolomeo prima colpisce il palo, poi va a bersaglio dalla piazzola, in mezzo il giallo a Rodriguez che lascia Modena in temporanea inferiorità numerica. A rimettere in carreggiata il Giacobazzi ci pensano gli uomini di mischia: rolling maul perfettamente impostata al 21’ e meta di Flores, che Assandri trasforma per il 7-3 parziale.

L’episodio toglie entusiasmo agli ospiti e accende Modena, che sale nel livello della prestazione. Al 33’ è Trotta a finalizzare un’azione alla mano ben orchestrata dalla trequarti biancoverdeblù, prima del cambio di campo Petti è costretto ad uscire per un problema alla caviglia, rimpiazzato da Rinaldi.

Nel secondo tempo il Modena prende il largo. Ad inizio ripresa San Benedetto ci prova, ma dura poco: al 49’ l’avanzamento in maul della mischia modenese termina oltre la linea di meta con Flores e porta cinque punti (poi altri due con la trasformazione di Assandri) ad un Giacobazzi sempre più padrone del campo. Serve un’altra meta per il bonus, ma Modena non si fa prendere dalla fretta: il poker arriva quasi 20 minuti dopo, al 67’, con Debortoli che appoggia l’ovale in meta a chiudere un’insistita azione alla mano dei suoi. Con la vittoria in ghiaccio e il bonus acquisito, il Modena gioca il finale di gara con la testa libera e trova la meta in altre due occasioni con i giovani Riccardo Rinaldi e Carlo Mazzi. A completare la festa, la notizia del risultato finale di Firenze, che certifica il primo posto di un Giacobazzi che ora non vuole smettere di sognare.

Giacobazzi Modena Rugby 1965-Unione Rugby San Benedetto 42-3 
Marcature: 10’ cp Di Bartolomeo, 21’ meta Flores tr Assandri, 33’ meta Trotta tr Assandri; 49’ meta Flores tr Assandri, 67’ meta Debortoli tr Assandri, 69’ meta Rinaldi tr Assandri, 80’ meta Mazzi tr Assandri.
Giacobazzi Modena: Petti (39’ Rinaldi); Barbolini, Assandri, Pilati (50’ Kubler), Trotta; Mazzi, Esposito (75’ Picheo); Debortoli, Carta (60’ Venturelli L.), Flores; Bellei M. (70’ Baurier), Venturelli M.; Malisano (70’ Effah), Rodriguez, Morelli (78’ Milzani). All. Rovina.
UR San Benedetto: Scarpantonio; Fioretti, Fulvi, Paoloni, Ghidini; Di Bartolomeo, Alesiani; Pellei, Fagnani, Coppa; Narducci, Del Prete; Di Marcantonio, Muratore, Alemanno. A disposizione: Candelori, Tallé, Mancinelli, Giannola, Arena, Ferretti, Nogueira. All. Laurenzi.
Arbitro: Iacopo Fioravanti (Roma).
Note: Risultato primo tempo: 14-3. Ammoniti: 9’ Rodriguez (Giacobazzi Modena), 48’ Tallé (San Benedetto). Punti conquistati in classifica: Giacobazzi Modena 5, San Benedetto 0.


Serie B (girone 2), risultati 6° turno:
Highlanders Formigine-Firenze 5-51 (0-5), Bologna Rugby-Imola, Giacobazzi Modena-UR San Benedetto 42-3 (5-0), Lions Amaranto-Cus Siena 38-22 (5-1), Florentia-Viadana B 20-20 (2-2). Riposa: Jesi.

Classifica: Giacobazzi Modena 28, Viadana B 26, Bologna Rugby 24, Florentia 22, Jesi 13, Highlanders Formigine, Firenze 12, Lions Amaranto 7, Cus Siena 2, Imola, UR San Benedetto 1.

Prossima giornata, 7° turno (27/11/2022): Firenze-Giacobazzi Modena, Imola-Florentia, UR San Benedetto-Lions Amaranto, Cus Siena-Highlanders Formigine, Jesi-Bologna Rugby. Riposa: Viadana B.

Condividi